passione senza fine
Foto Juventus.com

Spezia - Juventus: 1-4

02 Nov 2020

Torna la Juventus all’Orogel Stadium, dopo quel 2 a 2 datato 15 Febbraio 2015 con il “famoso” tuffo nella curva mare di Ciccio Brienza e il gol in contropiede di Milan Djuric.

Stadio, quello di Cesena, che evidentemente piace particolarmente ad Alvaro Morata. È lui ad aprire le marcature per i bianconeri (ieri in tenuta arancione) su assist al limite del fuorigioco di Cuadrado. Consueto (per Morata) check al Var del direttore di gara Abisso, che dopo la consultazione certifica il vantaggio della vecchia Signora. La Juve gioca “da Juve” e cerca subito il raddoppio con Chiesa, ma il suo destro esce di poco alla sinistra di Provedel. Al 32^ però la difesa degli uomini di Pirlo si fa trovare impreparata: Bartolomei lavora un buon pallone sulla destra, entra in area e serve la sfera all’altezza del dischetto di rigore a Pobega, che di “piattone” destro supera Gianluigi Buffon

Nella ripresa Pirlo decide di mettere in campo CR7 (all’11^st al posto di un opaco Dybala), completamente guarito dopo la positività da Coronavirus, e il campione portoghese ci mette appena una manciata di minuti per andare a segno. Ben servito in verticale da Morata, Ronaldo supera l’incolpevole Provedel per il vantaggio ospite.

Lo Spezia arretra il bacino del gioco mentre la Juve aumenta i giri, grazie anche agli innesti che Pirlo mette in campo. Rabiot, entrato al posto di Bentacur, si mette “in proprio” e con una cavalcata sulla sinistra entra in area Spezzina conclude a rete per il terzo gol. C’è ancora tempo per la doppietta personale di Ronaldo, dagli 11 metri con un preciso cucchiaio ai danni di Provedel. 

Risultato che dà morale agli uomini di Pirlo ma che non deve demoralizzare lo Spezia, squadra che ha giocato per quasi un’ora alla pari con i campioni d’Italia.

Tabellino del match:

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Chabot (29' st Dell'Orco), Terzi (43' st Ismajli), Bastoni; Bartolomei, Ricci, Pobega (29' st Estevez); Verde (1' st Agudelo), Nzola, Farias (28' st Gyasi). A disp. Krapikas, Rafael, Mora, Agoume, Deiola, Vignali, Piccoli. All.: Italiano.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Danilio, Bonucci (32' st Frabotta), Demiral; Cuadrado, Bentancur (17' st Rabiot), Arthur, McKennie (17' st Ramsey), Chiesa; Morata (32' st Kulusevski), Dybala (11' st Ronaldo). A disp. Szczesny, Pinsoglio, Bernardeschi, Portanova. All.: Pirlo.

ARBITRO: Abisso di Palermo.

 

Foto copertina (juventus.com)

 

MARCATORI: 14' pt Morata (J), 32' pt Pobega (S), 14' st Ronaldo (J), 22' st Rabiot (J), 31' st Ronaldo (J, su rig.)

Gli highlights di Spezia - Juventus
torna alle news